martedì 30 agosto 2016

RECENSIONE "Così vicini mai: Asiya & Rex" di SARAH MATTHEW

Ciao readers, oggi vi parlo del romanzo esordiente "Così vicini mai: Asiya & Rex" della carissima Sarah Matthew che ci delizia con la storia d'amore fra il penetrante e irrefrenabile Rex e l'impaziente e temeraria Asiya.




TITOLO: Così vicini mai: Asiya & Rex
AUTRICE: Sarah Matthew
DATA D’USCITA: 21 Luglio 2016
EDITORE: self publishing
GENERE: erotic romance
NARRAZIONE: pov femminile e pov maschile in prima persona
CATEGORIA: seconde possibilità
FINALE: no cliffhanger
COPPIA: Asiya, cameriera in un night club; Rex, detenuto agli arresti domiciliari.

SCHEDA LIBRO QUI




SINOSSI

La vita per Asiya e Rex non è stata semplice. Asiya è cresciuta troppo in fretta a causa di un padre e una madre assenti e menefreghisti.
Ha affrontato la sua vita tra assistenti sociali e tanta solitudine, imparando a cavarsela sempre senza l'aiuto di nessuno.
Rex, un uomo all'apparenza duro, dovrà affrontare i demoni che lo hanno divorato nell'anima e un passato che non gli permette di vivere.
Ma tutto può cambiare.
Può la vita sorprenderti con un dono inaspettato?

RECENSIONE

O R I G I N A L E !! Questa è la parola che descrive al meglio questo romanzo che ho avuto l'onore di leggere.



Come avete appurato dalla trama, i due protagonisti di questa storia sono due forze della natura, guerrieri nel corpo e nell'anima. La vita non ha risparmiato loro dolori e sofferenze, assenze e perdite.
Asiya è un personaggio davvero interessante: ha avuto un'infanzia infelice a causa di genitori sempre distanti e a dirla tutta inesistenti. Non ha ricevuto le basi e i valori di una vera famiglia, non ha conosciuto l'affetto e l'amore vero. Ha sempre badato da sola a se stessa e si è impegnata a realizzare la propria strada per la felicità. Asiya però durante il suo cammino incontrerà persone che le vorranno bene e che la proteggeranno ad ogni costo dal male che si sta insidiando nella vita sua e in quella di Rex.
Rex è un'esplosione di emozioni, bello, muscoloso e intimidatorio. Traspira sesso da ogni poro del corpo e qualsiasi donna al singolo sguardo si sentirebbe cadere ai suoi piedi.
Rex apparentemente è un uomo temerario, irremovibile e perseverante ma si rivela in realtà molto fragile. Fragile a causa di un evento devastante che ha sconvolto la sua intera esistenza, che lo tormenta da troppo tempo e che lo ha portato, per vendetta, a commettere scelte sbagliate.


Rex non ha mai amato una donna, non ha mai dato l'anima a qualcuno. È rimasto per troppo tempo chiuso nella sua corazza a soffocare tristezza e dolore, ha creato un muro contro l'umanità che prima gli apparteneva, ha covato rabbia e rancore per un tempo interminabile e il suo cuore ha sanguinato a lungo. Quando incontra Asiya tutto cambia: nasce in lui l'istinto selvaggio di protezione, la voglia e il desiderio di sentirla vicino, di respirare l'aria che respira lei, di averla sulla pelle, di sentirla fin dentro il cuore
L'attrazione tra i due è palpabile nell'aria, la vicinanza dei loro corpi revoca passione e sensualità.
Il desiderio di possedersi diventa cosi forte da tormentare le loro anime.
Per Rex è difficile aprirsi ad Asiya, inizialmente la rifiuta ma la caparbietà e la prepotenza di Asiya lo spingono a liberare il dolore e  a cedere alle emozioni.
Asiya entra nel suo cuore come un uragano, lo travolge prepotentemente con tutta la forza possibile, spazza via tutti i dubbi e le incertezze e si insidia dentro di lui instaurando radici profonde.
Dietro quel linguaggio scurrile e quelle reazioni scontrose si scorgono una sensibilità inattesa.

Lei è l'antidoto per la sua anima, la sola cura che potrà rimettere al loro posto i pezzi della sua anima.
Sono due anime fragili che tentano di ricomporsi a vicenda, due anime in pena che cercano rifugio, amore e speranza, due anime che hanno vissuto nell'oscurità e quando il destino ha determinato la loro collisione hanno visto nell'altro un frammento di speranza, di rinascita e di redenzione.
Sono due anime in sintonia tra loro, due cuori che battono in un unico cuore.
Ogni battito di lei, ogni desiderio, ogni emozione è destinato a lui.
Lei è stata la scintilla che ha fatto esplodere tutto. C'era un qualcosa nel magnetismo del suo sguardo e nella vibrazione della sua voce che l'attirava verso di lui.




Un libro molto singolare, emozionante e disarmante.

Ho amato  Asiya fin dal primo istante. Ho amato in particolare il suo carattere e la sua forza di volontà e il fatto che a poco a poco è riuscita a far sciogliere quel pezzo di ghiaccio di Rex.
Rex mi ha travolta come un treno in corsa. E' stato fantastico leggere e ammirare il suo cambiamento, con l'arrivo di Asiya è entrata luce e speranza nel suo cuore.
Direi che con questa prima opera Sarah ha centrato l'obiettivo e spero che possa fare altrettanto con le successive opere. Vi ricordo che sotto trovate l'intervista all'autrice.

Baci, Raffaella.






INTERVISTA ALL'AUTRICE


1. Spiegaci in poche parole chi sei, cosa ami fare e qual è il ruolo della scrittura nella tua vita.

Sono una mamma, apprensiva, forse severa. Una donna orgogliosa, indipendente e libera da tabù ma comunque con valori decisi.
Amo leggere, leggere. Leggere fino allo sfinimento. E cucinare per le persone che amo (e sono pochissime).
La scrittura è stata la mia valvola di sfogo e in un certo senso la mia salvezza, in un momento grigio.
Mi piace scrivere per esprimere le mie emozioni, cosa che, fuori dalla scrittura mi riesce poco. E spero di donare emozioni a qualche anima affine alla mia. Se riuscirò anche a donare emozioni a una sola persona, continuerò a scrivere.


2. Com’è nata l’idea per questo romanzo?

Mi è venuta all'improvviso, pensando alle persone la cui libertà è limitata. Com'è brutto sentirsi in gabbia, non potersi esprimere liberamente. Poi scalino dopo scalino sono nati Rex e Asiya.


3. Come hai creato i caratteri di Asiya e Rex? Nel romanzo c’è qualcosa di te stessa che hai voluto inserire?

I caratteri di Rex e Asiya sono creati molto sulla mia persona. Mentirei se dicessi il contrario. Asiya appare una persona forte, corazzata, mentre dietro lo scudo è in mille pezzi. E mi somiglia molto. Rex è passionale, geloso, prepotente, e un po' somiglio anche a lui. Sono un gran casino.


5. Che emozioni hai provato nel scrivere questa storia?

Diciamo che le emozioni si sono susseguite tutte. Ho provato dolore, tormento, rabbia, gioia. E alla fine una gran soddisfazione.

6. Qual è stata la parte del romanzo più difficile da scrivere? Perché?

La parte del romanzo più difficile da scrivere è stata l'epilogo. Mi dispiaceva abbandonare i miei personaggi e avevo paura del giudizio degli altri. Timore. Sono molto molto insicura e le critiche le prendo tutte tra capo e collo. Ma poi mi rialzo e ne faccio tesoro.

7. Ci sono scrittori disciplinati, metodici, che stilano scalette e rileggono mille volte i loro scritti; e autori che istintivamente buttano giù frasi su frasi fino a comporre un romanzo. Tu che tipo di scrittore sei?

Per la parte degli scrittori metodici avrai capito che non lo sono. Scrivo tutto di getto. Di pancia. Entro nella storia come se la stessi leggendo anziché scrivendo.

8. Consigliaci un libro che ti è rimasto nel cuore…

Il libro che mi è rimasto nel cuore è Colleen Hoover “Le confessioni del cuore”. Ma anche "Io prima di te". Una storia che ho vissuto quasi in prima persona.


9. Qual è il tuo prossimo passo?

Il prossimo passa sarà scrivere un'altra storia. Che mi regali emozioni. E spero anche a voi. Grazie cara per l'attenzione che mi ha dedicato.

Nessun commento:

Posta un commento