venerdì 29 luglio 2016

RECENSIONE "Una notte a Londra" di EVELYN STORM



TITOLO: Una notte a Londra
AUTRICE: Evelyn Storm
DATA D’USCITA: 28 Giugno 2015
EDITORE: self publishing
GENERE: contemporary romance
NARRAZIONE: pov femminile, prima persona
FINALE: no cliffhanger
COPPIA: Guia Gui, disoccupata con un sogno nel cassetto: visitare Londra; Alessandro, baby sitter.



SINOSSI


Guia è una donna insicura, senza prospettive e con scarsa autostima. Vive una situazione disastrosa: mantenuta in parte da genitori impiccioni e ipercritici e in parte dal compagno Guido, sesso dipendente, strampalato tanto da chiamarla con nomignoli assurdi e, per di più, padre di tre pesti che non la sopportano. Guia conserva sempre nel cuore, però, il sogno di incontrare un uomo che la ami e che realizzi il suo più grande desiderio: andare a Londra. Sfiduciata, accetta l'invito a cena dell'amica Marzia e, nella sua vita, appare Alessandro, ricco ma alle prese con il lavoro di baby sitter per contrasto alla famiglia, e vincitore di un concorso che gli permetterà di trascorrere una notte nella metropoli inglese. Basterà questo incontro a far scattare la scintilla e a stravolgere il destino di Guia?

RECENSIONE

Guia Gui è una trentenne disoccupata senza ambizioni. E' una donna timida che si fa manovrare facilmente dal suo compagno Guido.
Guido è un uomo prevaricatore ed eccentrico, è padre di tre figli che non rispettano e non apprezzano Guia.
Guia è dipendente dai genitori e in qualche modo anche da Guido. Il suo unico sogno nel cassetto è di visitare Londra almeno una volta nella vita ma le possibilità economiche di cui dispone sono scarse.
Sconfortata dall'evoluzione della sua vita, un giorno viene invitata a cena dalla sua migliore amica Marzia e conosce Alessandro. Alessandro è un baby sitter appartenente ad una famiglia agiata con cui non ha instaurato un buon rapporto. Guia viene subito attratta da quest'uomo muscoloso e dagli occhi azzurri penetranti.
Durante la cena Alessandro le svela di aver vinto un concorso che lo porterà a trascorrere una notte nella città londinese e invita Guia a seguirlo.
Cosa succederà? L'attrazione di Guia sarà corrisposta anche da Alessandro?

Il romanzo è scorrevole con una narrazione troppo spedita.
A mio parere l'autrice avrebbe dovuto soffermarsi sui particolari e sui dialoghi. La storia d'amore tra Guia e Alessandro si svolge troppo velocemente e senza intoppi. Nell'insieme è un romanzo semplice che si legge in poche ore.

VOTO 3/5


Raffaella

Nessun commento:

Posta un commento