domenica 3 luglio 2016

RECENSIONE 'Angelica: tra sogno e realtà' di Cristoforo de Vivo


























TRAMA:

Angelica ha lasciato il suo piccolo paese per trasferirsi in una grande città, dove ha trovato lavoro e studia per diventare una brava infermiera. Inizierà una vita completamente diversa, conoscerà persone nuove, un ragazzo meraviglioso. Tutto sembrerà andare per il meglio, ma molti sono i pericoli per una ragazza così giovane. Se sarà il cuore a farle da guida, potrà affrontare anche le scelte più difficili. Questa edizione digitale inoltre include Note e Capitoli interattivi, Notizie recenti sull'autore e sul libro e un link per connettersi alla comunità di Goodreads e condividere domande e opinioni.

RECENSIONE:

Angelica si è trasferita dal suo piccolo paesino, in una grande città e deve far i conti con le bollette, la spesa e una nuova realtà. Cercherà un lavoro per tirare su le sue entrate già non molto alte e inizierà a lavorare in un locale, il Black Angel. Qui nonostante i colleghi continuino a metterla in guardia da un ragazzo, Pietro, che viene spesso al locale a farle la corte, Angelica ci casca. Mai azione fu più sbagliata: Pietro è un verme, viscido e violento. 

Angelica sarà salvata da Luca, un ragazzo che aveva già visto sia Angelica che Pietro, ed era al momento giusto nel posto giusto.


«Se dovesse rifarsi vivo, non esitare a chiamarmi. Dico sul serio. Per qualsiasi cosa, a qualunque ora. A questo numero rispondo sempre». «Io….grazie, lo apprezzo molto». Rispose, per pura gentilezza. In realtà contava di cancellare quel numero non appena fosse riuscita a liberarsi di lui, mettendolo alla porta. L’idea di chiedere aiuto proprio a lui, in caso di bisogno, non la sfiorava minimamente.

Luca è un ragazzo con affari molto discutibili, che Angelica conosce e, ovviamente, cerca di stare il più lontano possibile dal ragazzo. Lui la trova affascinante,quando lei lo trova insopportabile.



Più Angelica e Luca si avvicinano, più i segreti di Luca rischiano di opprimere quella relazione, stabile solo all'apparenza. Come si fa a fidarsi di qualcuno che conosce solo bugie? 

E' un libro molto piacevole, l'ho letto nelle pause a lavoro ed è stato un vero toccasana: la storia è intrigante, Luca è un personaggio complesso quanto Angela, al contrario, è pacata e dolce. Due opposti che si attraggono e si respingono. Una storia a tratti divertente, a tratti dolorosa. La scrittura è scorrevole e molto piacevole, nonostante lo scrittore è un maschio, ha descritto perfettamente le emozioni di Angela. Il finale è molto vago, aspetto un seguito, curiosa di sapere come (e se) finirà la storia di Angela e Luca o se Luca tirerà fuori i suoi demoni.



«Anch’io devo dirti una cosa. In questo momento sei la persona più importante della mia vita. Ti amo e sono sicuro che ne vale la pena, quindi aspetterò tutto il tempo necessario, d’accordo?» Con la sua sincerità stavolta Luca riuscì davvero a sorprenderla. Talmente tanto che le si inumidirono gli occhi per la commozione e, per nasconderle, lo abbracciò stretto. «Ti amo tanto anch’io, Luca». Rimasero abbracciati per un tempo indefinito, in attesa di addormentarsi.

VOTO:








Sabrina





Nessun commento:

Posta un commento