domenica 19 giugno 2016

RECENSIONE "Il Sigillo dei Kerrey" di GIULIA MASINI


SINOSSI



Irlanda 1850
Nessuno a Connagh, un paese a sud del Connacht, sul confine con il Munster, aveva pianto la morte di John Wyndham, Marchese di Worlingthon. Meno che mai uno dei due Clan più importanti sul confine, i Crowell, in lotta con il Clan dei Kerrey da ormai più di duecento anni.
Isibéal è l’unica figlia di Magnus, capo Clan Crowell, giovane, bella e battagliera ha un segreto: è lei ad avere in mano il comando del Clan di suo padre, ed è convinta che non ci sia occasione migliore che la momentanea assenza di un Lord Inglese a vigilare sulle loro terre, per recare quanti più danni possibili al Clan dei Kerrey.
Quando una mattina, cacciando di frodo nella riserva del Marchese, si scontra con un giovane sconosciuto, non immagina lontanamente di avere davanti il nuovo Marchese di Worlingthon e quando lo scopre, decide di sfruttare l’interesse che sembra provare il giovane nei suoi confronti, per capire le sue intenzioni adesso che ha preso il posto di suo padre.
Ma è solo questo che la spinge a cercare la compagnia di un Inglese, oppure è il bacio che il Marchese le ha rubato e i suoi modi accattivanti, a indurla a mentire alla sua gente solo per riuscire a rivederlo? Tra giochi di sguardi e un incontro d’amore segreto, Isibéal finirà, suo malgrado, con l’innamorarsi, senza immaginare che anche il giovane Lord nasconde un segreto che inevitabilmente le farà maledire il giorno che lo ha incontrato.


RECENSIONE


Buonasera lettori,
stasera voglio proporvi la recensione della mia ultima lettura. Sto parlando de: “ Il sigillo di Kerrey" di Giulia Masini.





Ho iniziato entusiasticamente questa lettura in quanto sono una grandissima fan degli storici e, per di più, la trama mi ha stuzzicata molto. La storia inizia con due clan irlandesi in combutta tra di loro da tantissimi anni, il clan Crowell e il clan Kerrey. Ma quando Isibeal Crowell e Liam Kerrey- noto anche come Marchese di Worlingthon- si incontreranno, saranno entrambi colpiti da un sentimento che non lascia spazio alle incomprensioni. Discussioni, tradimenti e segreti saranno gli aspetti principali che riscontreremo nella lettura.






I nostri protagonisti dal carattere orgoglioso e determinato terranno il lettore attaccato alle pagine con i loro divertenti e frizzantini battibecchi, facendo intravedere quanto loro due si amino nonostante non vogliano ammetterlo all’altro. Isibeal, donna libera, ribelle, impavida incontrerà e s’innamorerà (dopo numerose avventure) di Liam, uomo giusto, bello e soprattutto uomo d’onore.
Storia molto bella, anche se molto lunga. La scrittrice ha prolungato la descrizione di situazioni che a mio parere potevano essere evitare, e ha abbreviato la descrizione di altre che potevano essere trattare con maggiore attenzione. Simile alla classica tragedia per antonomasia di William Shakespeare: “Romeo e Giulietta” anche se con un lieto finale. Il carattere della protagonista può essere amato od odiato. Io personalmente ho molto apprezzato il carattere di Isibéal in quanto impavida e senza peli sulla lingua. È una lettura che consiglio soprattutto per il genere trattato e per una storia che, tutto sommato, è piacevole da scoprire.


VOTO 3/5


Maddalena

Nessun commento:

Posta un commento